giustificazioni_cristiano

Agenzia senza nome, professionisti di valore

Perché questa agenzia è senza nome?

No, non ho avuto tempo di trovare un nome per l’agenzia, rassegnatevi. Non credo lo troverò nelle prossime settimane. Ho diversi progetti da consegnare e credo proprio che questa rimarrà a lungo un’agenzia senza nome. D’altronde quando c’è venuta questa idea eravamo in Messico, io e Graziano, e tra una Michelada e l’altra ci affascinava l’idea di un’agenzia che puntasse sulle persone, prima di tutto. So che vi starete chiedendo cos’è una Michelada: una birra mischiata con lime, sale e salsa Worcerstershire. Il sapore di una Michelada riflette le origini del suo nome, mi chela helada, ossia la mia birra fredda e leggera. Fatta questa premessa necessaria (sono ben accetti inviti a cena), veniamo a noi, all’agenzia senza nome…

Lo step successivo è quella di giocare da squadra. Un bravo Art Director, un esperto di Seo, un Copy e un Web Strategist (no, non è una barzelletta) devono lavorare bene assieme. Allenarsi, giorno dopo giorno, studiare, praticare, giocare, lavorare (Hai già dato un’occhiata alle mie slide sull’autorevolezza dal campo al web?). Un network di professionisti è efficace se persegue lo stesso obiettivo: lavorare assieme per la soddisfazione del cliente. Ecco perché continuo a credere che il nome dell’agenzia sia uno step successivo. Mi rendo conto di rovesciare il paradigma che vuole la creazione di identità al primo posto, però parliamone.

Ecco la mia agenda. Primo: lavorare. Secondo: consolidare il gruppo. Terzo: rafforzare la reputazione (prima di parlare di reputazione devi ovviamente conoscerne il valore), off line e on line dei singoli professionisti che lavorano per l’agenzia. Quarto: formazione. Quinto: formazione. Sesto: formazione. Settimo: leggere (If you want to lead, read). Ottavo: networking. Nono: elogio del tempo. Decimo: un nome.

Lavoro con persone di valore e passo intere giornate a scoprirne le professionalità. Nelle ultime due settimane non ho conosciuto fine settimana: sono stato con loro al TedX di Bologna e all’International Self Publishing Festival di Senigallia. In entrambi i casi è stato un piacere lavorare, conoscere gente, spiegare la nostra idea a chi ci chiedeva “Ma perché la vostra agenzia non ha un nome?” Ora resta da capire quanto può durare questo bel gioco. Ma vi assicuro che quella che voleva essere soltanto una provocazione si sta trasformando in qualcosa di molto più importante. Mi chiamo Cristiano e faccio il Copywriter di un’agenzia senza nome.

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai mai, neanche per un giorno in tutta la tua vita (Confucio)

Cristiano Carriero

#questagenzianonhanome

Agenzia senza nome, professionisti di valore

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro