presentazione-associazione-2

Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto – Un racconto di Fabrizio Candi

Lo scorso Mercoledì 12 Ottobre, nella splendida cornice della Sala Cavour del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, è stata presentata ufficialmente Ambasciatori del Gusto, la prima associazione che riunisce l’eccellenza della ristorazione italiana in un’unica realtà aggregativa con l’obiettivo di far sistema, per valorizzare il patrimonio culturale agroalimentare ed enogastronomico nazionale, sia in Italia che all’estero. Carlo Cracco, Davide Oldani, Franco Pepe, Moreno Cedroni, Paolo Brunelli: sono solo alcuni dei prestigiosi protagonisti dell’associazione, cuochi, ristoratori, pizzaioli, sommelier, persone di sala, pasticceri e gelatieri che hanno hanno divulgato nel mondo l’eccellenza italiana attraversi il proprio impegno e la qualità del proprio lavoro. Fabrizio Candi, CEO di Questagenzianonhanome, era presente alla conferenza stampa: la nostra agenzia, infatti, è stata scelta come Official Digital Partner dell’associazione. Gli abbiamo chiesto di raccontarci questa nuova iniziativa: buona lettura!

Com’è nata l’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto?

Questa nuova iniziativa è il risultato di un lungo e importante percorso, caratterizzato da momenti decisivi come il Primo Forum della Cucina Italiana del 2 Marzo 2015, la presentazione del Food Act del 27 Luglio 2015 durante l’Expo e la firma del Protocollo di Intesa per la Valorizzazione all’Estero della Cucina Italiana di Alta Qualità del 15 marzo 2016. L’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto è nata ufficialmente lo scorso 20 Giugno con 44 soci fondatori: oggi annovera 90 associati, tra fondatori e benemeriti. Durante la conferenza stampa davanti al Ministro Maurizio Martina, sono intervenuti il Presidente Cristina Bowerman, il Vice Paolo Marchi, i soci fondatori Corrado AssenzaCarlo Cracco e Davide Oldani, Franco Pepe, e il presidente di Slow Food Carlo Petrini.

Quale obiettivi vuole raggiungere la nuova associazione?

Divulgare in Italia e nel mondo l’identità, la storia e la sensibilità del Paese attraverso la nostra passione e il nostro lavoro…per dirla con le parole del Presidente Cristina Bowerman. Anche grazie al supporto delle Istituzioni, l’associazione realizzerà progetti concreti che vanno dalla promozione dei prodotti e dei valori del Made in Italy allo svolgimento di un ruolo attivo nella divulgazione della cultura del cibo nelle scuole e nelle strutture sanitarie, dalla ricerca di occasioni di confronto su temi cruciali per il settore alla creazione di iniziative formative e opportunità concrete per le nuove generazioni.

Il ruolo di Questagenzianonhanome in questo progetto?

Questagenzianonhanome è stata scelta all’unanimità dal comitato come Official Digital Partner di Ambasciatori del Gusto. Abbiamo studiato una strategia visual originale in grado di coniugare le anime eterogenee dell’associazione e, in vista della conferenza stampa del 12 Ottobre, abbiamo realizzato la pagina web ufficiale. Adesso, in piena sinergia con Francesca Negri di Ambasciatori del Gusto e la squadra milanese di In Rete, stiamo lavorando al nuovo sito che andrà online entro la fine di Dicembre: sarà un vero e proprio hub culturale, sempre aggiornato con news e contenuti interessanti per i visitatori: ne vedrete delle belle.

I prossimi eventi in programma?

La prima iniziativa in ordine temporale è la Settimana della Cucina Italiana di Qualità nel Mondo, organizzata dal Governo dal 21 al 27 novembre. Ma gli eventi che coinvolgeranno l’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto saranno numerosi: ve li sveleremo sia sul nuovo sito che attraverso la newsletter ufficiale.

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro