giustificazioni_graziano

Bilancio di fine Anno

Gra

Sarà il clima che ricorda tanto il mese di dicembre, o sarà colpa della scuola, ma la sensazione è che il vero bilancio della stagione viene voglia di farlo quando si va in ferie d’estate e non a fine d’anno. Oppure mi ha semplicemente condizionato Cristiano con il suo post dell’altro giorno, ma si sa, per noi sportivi e amanti del calcio la stagione inizia a settembre.

Poi sarà pure il fatto che il progetto dell’agenzia senza nome si concretizzava esattamente un anno fa, e di aver la sensazione di essere come a fine campionato dove i pensieri si dividono tra cosa abbiamo fatto la stagione passata e soprattutto come affrontare la prossima, con la grinta che contraddistingue ogni giocatore il mese d’agosto ansioso di tornare in campo per migliorarsi. E allora via alla preparazione, più che alle vacanze.

Pensando sempre da calciatore, l’agenzia senza nome mi ricorda tanto “la Bari” di quest’anno, un po’ per l’accento di Cristiano che gli parte quando si infervora, un po’ per la grinta di tutti che ha portato a raggiungere obiettivi importanti per una recluta come noi del “campionato della comunicazione”. La grinta degli “esordienti” è stata fondamentale ed è stato veramente coinvolgente lavorare accanto a giovani motivati ed entusiasti come Bea, Giulia e Gabriele che contagiano tutto e tutti e che hanno portato alla realizzazione di progetti complessi come il restyling dell’identità e di tutti i materiali APRA.

Così come fondamentale e unica è stata la collaborazione dei “veterani”, che hanno fatto raggiungere standard qualitativi altissimi grazie allo scambio di visioni. Il mio pensiero va a tutti gli obiettivi ancora da raggiungere, a come migliorarmi personalmente. Grinta ed entusiasmo non mancano neanche a me, che sono un veterano, né ai miei colleghi. E allora che la preparazione abbia inizio.

Graziano Giacani

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro