shutterstock_432404500

Come migliorare il posizionamento (degli adesivi) della tua azienda

È un sabato pomeriggio di metà settembre. Cammino ramingo e pensieroso per la strade della capitale – nastri d’asfalto che non mi appartengono –  con gli occhi rivolti verso il basso a scrutare marciapiedi e sampietrini. Poi, all’improvviso, sollevo lo sguardo…e resto incantato da questa serranda.

Osservatela bene. Siamo tutti bravi a glorificare il lavoro dei consulenti che definiscono il posizionamento delle loro aziende clienti. Oggi vi sfido a uno sforzo mentale: mettetevi nei panni di quel ragazzo che, in cambio di pochi euro, è andato in giro per Roma ad attaccare gli adesivi del suo datore di lavoro, ovvero l’ennesimo serrandista alla ricerca dell’agognata visibilità. Questa si che è una lotta per il posizionamento vincente! Di fronte al mare di sticker dei competitor, dove appiccichereste il vostro adesivo per farvi notare? Ecco una serie di possibilità emerse dall’analisi della serranda fotografata: attendiamo una vostra risposta.

#1 Vicino alla maniglia

Pro Generalmente le serrande decidono di non funzionare al mattino, quando sono ancora abbassate. Il commerciante che si piega per tirarla su (senza riuscirci) avrà davanti ai suoi occhi il vostro numero pronto all’uso. Almeno in teoria.

Contro Difficilmente il commerciante resta piegato sulle ginocchia dopo aver appurato che la serranda non funziona. Anzi: si alza in piedi, impreca e si mette alla ricerca di un numero da chiamare. Che non sarà il vostro, posizionato troppo in basso per potere essere notato.

#2 All’altezza degli occhi

Pro Dopo aver imprecato per il non funzionamento della serranda, il commerciante in cerca del proprio salvatore guarda dritto davanti a sé. Proprio li dove siete voi. Sfortunatamente non da soli.

Contro
 È davvero selvaggio il mucchio di adesivi che si concentra a porta di sguardo sulla serranda. E in questa circostanza avete poco margine di manovra. La chiave della partita è nelle mani dello studio grafico che ha realizzato il vostro adesivo: sarà stato abbastanza talentuoso e creativo per emergere dal mare competitivo?

#3 Sul muro di lato

Pro Con il sole o con la luna, con il sereno o con il maltempo, con la serranda alzata o abbassata. Nulla potrà scalfire l’efficacia del vostro adesivo: sarà visibile h24, in saecula saecularum.

Contro Un adesivo perennemente sotto gli occhi di tutti (commerciante, clienti e passanti) potrebbe rappresentare un duro attacco al decoro dell’attività, soprattutto se di alto livello: l’effetto boomerang è dietro l’angolo.

#4 Fuori Classifica

1- Gioco Stupido Attaccare il vostro adesivo a metà strada fra la maniglia e l’altezza degli occhi: quella via di mezzo è il triangolo delle bermuda dove sparirete per sempre e nessuno verrà a cercarvi.

2- Gioco Scorretto Attaccare il vostro adesivo sopra quello del competitor. Non solo non è leale, ma è anche stupido: un po’ come il killer che lascia la propria firma sul luogo del delitto. Per imparare a essere scorretti nel modo giusto, passate al punto successivo.

3- Gioco Sporco Attaccare il vostro adesivo al posto di quello del competitor (dopo averlo rimosso con cura). Un trucco sleale, e ben congegnato, che vi assicura un ottimo posizionamento. Ma state attenti: la vostra coscienza non vi farà dormire la notte. Vi abbiamo avvisato.

Nicola Fragnelli, Copywriter

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro