giustificazioni_cristiano

Dona il tuo profilo: Actionaid dà voce a chi non ne ha

profilo articolo

Dona il tuo profilo è la campagna media scelta, per il secondo anno di fila, da ActionAid che consente di dare voce a chi non ce l’ha. Dal 22 settembre e per il mese successivo, collegandosi alla piattaforma, sarà possibile donare il proprio profilo Facebook e Twitter alle storie di Valentina e Ormiya.

Storytelling vero, fatto di immagini e racconti. Storie vere da condividere per dare voce a chi non ne ha. Il portale è intuitivo, funziona benissimo, e permette di condividere la foto del profilo di una delle due protagoniste e un’immagine di copertina che ricorda l’iniziativa. Il no-profit diventa ancora più social e permette al messaggio di arrivare in maniera chiara, inequivocabile.

Questa tendenza segue quella dell’ormai famosissimo Ice Bucket Challange, la doccia ghiacciata con la quale i vip sensibilizzano sul tema della Sla. Il dibattito è aperto. Servono queste iniziative? Sono funzionali a raccogliere fondi? I dati riguardanti l’Ice Bucket Challange dicono di sì, di sicuro sono stati più soldi di quanti ne sarebbero stati raccolti senza… …nessun tipo di iniziativa. Quindi la nostra risposta, personalissima, è sì. Ed è il motivo per il quale abbiamo deciso di partecipare all’iniziativa donando il nostro profilo.

Valentina e Ormiya, una giovane donna proveniente dall’Italia e una bambina nata in Etiopia; due ragazze diverse, con storie diverse ma accomunate da un unico sentimento: il desiderio di cambiare il proprio  futuro e combattere per i propri diritti. Le due donne raccontano delle storie vere, fatte di esperienze, di sofferenza, di miglioramenti. È possibile condividere i loro profili ma anche le loro esperienze. Dal punto di vista della narrazione un bell’espediente: le storie sono divise in brevi paragrafi, chiare, sintetiche, visivamente impattanti. I social, luogo per eccellenza del narcisismo e dell’ego, diventano spazio per dare voce a chi non ne ha.

La campagna Dona il tuo profilo è ideata dall’agenzia DLVBBDO per ActionAid e vincitrice del premio IAB Mixx 2013. Potete quindi dare voce, anche solo per un giorno a Valentina e Ormiya e a tutte quelle persone che ogni giorno si impegnano per difendere i propri diritti. In Italia, in Etiopia e in altri Paesi del mondo, sono tante le situazioni di povertà e disagio sociale che rischiano di compromettere il futuro di bambini e ragazzi: oggi, con un semplice clic, si potrà far conoscere alcune delle loro storie che, troppo spesso, rimangono lontane dai riflettori.

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro