iwine2

Alla Convention Var va in scena il Made in Italy 4.0

Are you driving the change or are you driven by it? 365 giorni fa avevamo scelto questa provocazione come incipit per il racconto della Convention di Var Group. Quest’anno le provocazioni le abbiamo messe al bando, perché abbiamo solo certezze: il cambiamento è in atto e le imprese italiane lo stanno cavalcando senza esitazioni per costruire il Made in Italy 4.0. Questo cambiamento ha per nome Digital Transformation: i suoi effetti benefici ve li raccontiamo in tre punti.

Valorizza la tradizione
La Digital Transformation si respira in vigna. Non è un ossimoro, ma una realtà ineluttabile per le aziende vitivinicole italiane. Oggi l’innovazione è indispensabile per esaltare il gusto, la tradizione e l’eccellenza del Made in Italy. Sul palco della Convention Var ce l’hanno illustrato i protagonisti del settore WineAlessandro Manoni (Responsabile Offerta Wine Var Group), Claudio Latagliata (Cofondatore Wine Soundtrack), Tim Banks (Director Sales & Marketing Ornellaia), Paolo Basello (Responsabile IT I Magredi), Antonella Di Tonno (Proprietaria & Marketing Director Cantine Talamonti), Gianni Cassetti (Responsabile Amministrativo Tenute Folonari).

Annulla le distanze
Omnicanalitá e personalizzazione sono le parole chiave del nuovo Commerce. Una realtà che annulla le distanze e le differenze fra online e offline, per dirigersi verso l’integrazione totale, l’esperienza d’uso personalizzata, l’offerta di soluzioni calibrati e in continuo aggiornamento. Al Palazzo dei Congressi di Riccione ne hanno dato testimonianza diretta i pionieri di questa rivoluzione: Paola Castellacci (Manager BU Digital Transformation Var Group), Ivano Cauli (Ceo Openmind), Marco Wallner (Responsabile Sinergie Commerciali UniCredit Italia), Andrea Bulgarelli (Group Digital Business Director Benetton Group), Dario Carosi (Owner Mondo Convenienza), Enrico Franchi (Amministratore Delegato Idroexpert SpA). 

Regala la concretezza
L’innovazione è lo spirito che attraversa la materia prima per trasformarla in soluzioni reali, a misura di persona. È il lato Human del cambiamento digitale: superare l’astrazione progettuale per riempire di significato la tecnologia e concretizzarsi in prodotti da vivere e toccare con mano nella nostra quotidianità. Sono stati gli esperti del settore Furniture a svelarci in prima persona i nuovi paradigmi industriali: Fabrizio Candi, (Head of Creativity & UX Var Group), Renato Paradisi (Technical Manager Var Group), Fabio Ferri (Amministratore Delegato Ferrimobili), Franco Colavita (IT Manager Berloni).

L’innovazione è nelle nostre mani. Anche quando non ce ne accorgiamo, soprattutto quando non ce ne accorgiamo (e diamo per scontate le infinite possibilità a nostra disposizione per rendere la vita un po’ più semplice). Anche quest’anno vi lasciamo con questa domanda: cosa ci riserverà il futuro? Anche quest’anno vi lasciamo con questa risposta: il futuro lo scopriremo alla prossima Convention Var, in programma il 13/14 Maggio 2019. Segnatavi la data in agenda e tenetevi liberi!

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro