giustificazioni_giulia

Meno curriculum, più condivisione!

shutterstock_170897903
In Apra ritorna il 7xSette: 7 dipendenti raccontano in 7 minuti le loro case history e le condividono con l’azienda e l’esterno. Nelle passate edizioni sono state tante le idea, i business, i successi, i problemi risolti, le passioni raccontati dai colleghi ai colleghi: 49 minuti di formazione vera. Così lunedì 29 settembre alle ore 18, Apra spalanca le porte alla condivisione.

Fin qui niente di nuovo. In realtà il primo 7xSette della stagione riserva una grande novità o meglio opportunità. Uno dei sette interventi sarà riservato ad un esterno: un cliente, un fornitore, un fan o perché no un candidato che si vuole proporre per una collaborazione professionale. Sette minuti per raccontarsi.

Penso subito: “Cavolo, una vera opportunità. Sai a quanti amici studenti o appena laureati o (purtroppo) appena disoccupati potrebbe interessare?”

In realtà la risposta non è stata quella che ci aspettavamo. In pochi si sono proposti, mentre nel frattempo inviavano comunque curriculum da sottoporre alla gentile attenzione di chissachì. E allora la seconda cosa che mi sono chiesta è stata: “Ma come? Tutti a lamentarsi che c’è la crisi, che non c’è lavoro, che le piccole medie aziende italiane non sono aperte alla condivisione e… l’elenco potrebbe continuare.

Poter parlare ad un’azienda, portare un’idea, semplicemente farsi conoscere in una realtà come l’Apra è un’opportunità. Caspita se lo è. E poi sono certa che ce ne sono tantissime altre a disposizione. E allora, perché non farsi avanti? Si ha paura? Oppure la crisi è una scusa dietro cui ci si nasconde?

Forse è più comodo dire “C’è crisi, non riuscirò a trovare lavoro, è inutile che spreco energie, non mi propongo e non mi metto in gioco (resto a casa e mi lamento)”. Badate bene sono riflessioni di una che nel mondo del lavoro è appena arrivata, una che ancora deve comprendere cosa sa fare al meglio. Magari sarei rimasta a casa anche io o me la sarei fatta addosso dalla paura. Non intendo dare lezioni a nessuno, ma solo aprire una riflessione.

Ci vuole coraggio, certo. Sfruttare le occasioni che ci capitano anziché piangerci addosso è più impegnativo. Presentarsi in prima persona, preparare una presentazione e farsi conoscere ad un’azienda è un’opportunità da non perdere. L’Apra vi aspetta.

Giulia Gabbarrini

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro