15235351_614515592006679_4620223486017360351_o 2-1

PMexpo 2016: il Project Management torna a Roma – Un racconto di Giulia Gabbarrini

Lunedì 28 Novembre, a Roma, è andato in scena il PMexpo, l’evento italiano dedicato al Project Management, organizzato dall’ISIPM (Istituto Italiano di Project Management).  L’edizione 2016 si è confermata un momento di incontro davvero importante: attraverso Talk, Workshop Esperenziali e Tavole Rotonde, centinaia di professionisti del settore hanno avuto l’occasione di conoscersi, contaminare idee e approfondire tutte le novità in materia. Ovviamente la nostra Giulia Gabbarrini, Project Manager di Questagenzianonhanome, non poteva mancare: al rientro dalla Capitale le abbiamo fatto 3 domande per riassumere la sua esperienze al PMexpo 2016. Ecco cosa ci ha risposto: buona lettura!

3 aggettivi per descrivere il PmExpo 2016:

Non è semplice, ma non mi tirerò indietro! Ecco i tre aggettivi. Utile, perché ti permette di restare sempre al passo con le ultime novità a livello normativo. Organizzato, perché – grazie all’impressionante puntualità degli Speech – è stato possibile seguire l’intera manifestazione senza dover fare compromessi o scelte “dolorose”. Stimolante, perché ti offre la possibilità di arricchirti attraverso le opinioni dei colleghi provenienti da tutta Italia e di confrontarti direttamente con gli speaker in un dialogo one to one.

Quali sono stati gli Speech più interessanti?

Tre su tutti: il confronto fra “Agile e Not Agile” di Niels Van Bemmelen, “Le nuove certificazioni e le norme UNI ISO” di Maurizio Monassi e “Le trappole cognitive nel Risk Management” di Roberto Meli. Ma una menzione speciale va all’intervento fuori dal coro di David Allen. Il consulente americano ha raccontato la sua metodologia GTD, studiata per aumentare la produttività del personale e ridurre lo stress: un argomento all’apparenza lontano dalle tematiche classiche del Project Management ma che, in realtà, le comprende tutte al suo interno.

E infine, un giudizio globale sulla tua esperienza capitolina!

Direi assolutamente positivo. Quando esci da un evento e la stessa sera inizi a leggere un libro per approfondire gli argomenti appena conosciuti, beh…significa che l’organizzazione ha raggiunto alla grande l’obiettivo prefissato!

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro