giustificazioni_cristiano

Storytelling ca’pummarola n’copp: Napoli non è sottile e croccante

tonys-pizza-napoletana-frankie-frankeny

La pizza napoletana è alta e morbida, con la pummarola n’copp e preferibilmente con la mozzarella di bufala. Quella jesina e bassa e croccante, si presta a svariate interpretazioni sul tema, è più asciutta e meno oliosa. Ricordate i due protagonisti di questa storia, che è una storia vera, attraverso la quale proverò a parlarvi di valori e strategie di marketing. Vai con lo Storytelling:

La pizzeria in questione, Sciuscià di Jesi, sforna a mio modesto parere la pizza migliore della città. Si tratta però di una pizza napoletana che, per gli abitanti del luogo, è difficilmente digeribile. Infatti il locale è quasi sempre vuoto e i pochi clienti sono terroni come me, nato e cresciuto a Bari. Prendete le parole con le pinze, noi terroni siamo orgogliosi di esserlo, per cui evitiamo futili polemiche e concentriamoci su un argomento serissimo: la pizza.

Frequentando il localemi sono reso conto che, da un po’ di tempo a questa parte, i proprietari hanno inserito nel menù una specifica che a me sa tanto di “se proprio non ce la potete fare a mangiare la nostra pizza proviamo ad adattarci noi, purché non andiate dalla concorrenza“. In questo caso la concorrenza è rappresentata da locali quali Pepito, l’Orchidea e Il settimo cielo, pizzerie preferite dagli jesini, tra le più popolate dagli indigeni. Lì, in effetti la pizza è sottile e croccante come scrivono nella foto tratta dal menù-compromesso di Sciuscià

1383140_10152470056616818_87831064604036060_n

De Gustibus, poi ci sono altre componenti a riempire un locale piuttosto che un altro, quali la cortesia, la pay tv, il parcheggio, ma credo di poter dire che nello specifico sono particolari irrilevanti, dal momento che la pizzeria napoletana sopra citata li ha tutti. Quindi è il tipo di pizza a decidere il gradimento del pubblico: paradossalmente anche a Bari la pizza è molto diversa da quella di Napoli, è sottile ma non croccante, ma altrettanto dignitosa. Molti baresi la preferiscono in assoluto e la difendono a spada tratta, come giusto che sia.

pizza-gustosa-con-impasto

Solo che la pizza non è nata né a Bari, né a Jesi ma a Napoli e io, proprietario napoletano, non scenderei mai a compromessi. Piuttosto punterei su una campagna che va in in direzione opposta. La conclusione del mio post è questa: credete nel prodotto e nei valori che vendete. Connotatelo. identificatelo. Amici di Sciuscià, non state vendendo una pizza, state vendendo Napoli. E Napoli non è sottile e croccante, non è incline a compromessi. Napoli è alta e morbida, con la pummarola e la mozzarella di bufala.

ps: la consulenza è gratis e nessuno dei locali citati mi ha pagato per scrivere questo post.

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
< torna indietro